Share on Facebook0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+0

Vi ricordate “Trova la Teca” di Pizzaut”?

Vi ricordate “Costruisci la Teca di Pizzaut”?

Avete in casa un panettone/pandoro in latta con la grafica delle mitica Rita Bertelli?

Vi ricordate la “Cena Pizzaut” di EasyMonza?

Vi ricordate le “Cene Pizzaut”?

Vi ricordate la canzone scritta da un sedicenne apposta sull’autismo con un testo ed una melodia spettacolare che solo chi era presente alla festa EasyMonza ha potuto ascoltare?

Vi ricordate la serata organizzata insieme ai ragazzi dell’isitituto alberghiero di Monza Olivetti?

Vi ricordate “Tu si que vales” e il martellamento per raccogliere piu voti possibili?

Sapete che presto Monza sarà la prima città “Amica dell’autismo” al mondo?


Cosa credete che sia servito tutto questo?

Prima di tutto a parlare di Autismo tutti i giorni dell’anno!
Come detto da Nico Acampora il suo sogno era quello di riuscire a far parlare di autismo piu persone possibili tutti i giorni dell’anno e non  solo il 02 aprile, giornata internazionale sull’autismo.

Direi che tutti insieme abbiamo raggiunto questo obiettivo e che certamente nessuno pensava i cuori si potessero aprire così velocemente. Un abbraccio, quello di Nico e della associazione Pizzaut, che ha contagiato tutti noi, che ha contagiato tutta Italia.

Grazie perchè l’amore si moltiplica … sempre !!!

«Non c’è felicità nell’essere amati.
Amare gli altri, ecco la vera felicità.»


Teche Pizzaut = Celle Frigorifere

Ma andiamo anche nel pratico, si perchè l’obiettivo di crowfounding è stato raggiunto grazie alle tante donazioni e quindi è potuta cominciare la ricerca ad un posto adatto a creare la prima pizzeria Pizzaut. Si sono trovate diverse location possibili, anche il Sindaco di Monza Dario Allevi ha creato diversi contatti con l’augurio che la prima pizzeria possa essere proprio a Monza.

Le particolarità che la location ed il locale devono avere sono molte, si perchè Nico non si accontenta ed ovviamente vuole che la prima pizzeria Pizzaut sia un successo stratosferico. Così la ricerca non è facile e sta richiedendo molto tempo di visite, incontri, pensieri, progetti … insomma l’attenzione di chi vuole che tutto sia perfetto.

Intanto che tutto questo accade continuano le raccolte fondi perchè per iniziare serve veramente un mondo intero … così quanto abbiamo raccolto con le teche di Pizzaut servirà per comprare le celle frigorifere della prima pizzeria. Un obiettivo ambizioso al quale hanno partecipato molte realtà di EasyMonza e che è stato possibile grazie ai tanti volontari.

Facciamo anche un po di autocritica e con la cenere sulla testa diciamo che qualche teca è ancora presente in qualche attività, chiediamo scusa, la consegna, la realizzazione, il ritiro hanno richiesto molta energia e qualche cosa ci è sfuggito: scusateci, ma rimedieremo presto. Grazie per la vostra pazienza.

Intanto curiosate da questa mappa quali sono le attività che ci hanno aiutato e se potete ringraziamole personalmente con un sorriso quando ci capiterà di passare davanti alle loro vetrine e attività !


Panettone Pizzaut = Forno

Ed invece il panettone nella latta disegnata dalla mitica Rita Bertelli? Iniziammo ad Ottobre a postare l’idea del panettone, qualcuno disse “Tranquilli non è presto, è perfetto!”. E perfetto fu … 🙂

Il successo del panettone/pandoro è stato subito strepitoso e con quanto raccogliere Pizzaut potrà comprare l’elemento forse piu impegnativo di tutta la pizzeria: il forno!

Si proprio un forno, un forno “modificato” … un forno che è il risultato delle tante serate di studio ed osservazione che da diversi mesi Nico e Pizzaut svolgono presso le pizzerie amiche che permettono ai ragazzi di cimentarsi ed allenarsi “dal vero” in vere pizzerie. Sarà un sogno … ma non posso dirvi di piu adesso 🙂

Anche qui la struttura di volontari per poter realizzare il sogno “Un panettone Pizzaut” è enorme, non potete neppure immaginare quante risorse di energie, di competenze, di volontà … quanto cuore serva per trasformare una idea in realtà. Ma tutto questo per fortuna c’è ed oggi il Forno Pizzaut sarà realtà grazie al Panettone Pizzaut e a tutti gli amici che hanno aiutato e a tutti quelli che hanno voluto avere nelle proprie case, nei propri punti vendita un panettone nella latta.


Grazie!!!

Come gruppo EasyMonza io e Sonia Diligenti desideriamo veramente ringraziare tutte le persone che stanno rendendo possibile la realizzazione del sogno di Nico Acampora e di Pizzaut.

Siamo tanti e non vorrei dimenticare nessuno ma nello stesso tempo vorremmo veramente che il grazie arrivasse dritto dritto nel cuore di ciascuno di voi e quindi … ci proviamo:

  • Grazie a Nico Acampora, alla sua associazione e ai tantissimi volontari Pizzaut che abbiamo incontrato, conosciuto e con i quali abbiamo collaborato.
  • Grazie al Sindaco di Monza Dario Allevi e agli assessori Massimiliano Longo, Pierfranco Maffè, Désirée Chiara Merlini e il consigliere Paolo Piffer.
  • Sonia e Silvana Diligenti le due persone piu matte in assoluto che abbia mai conosciuto … con un cuore tanto enorme da non riuscire neppure ad immaginarlo!
  • Poi gli EasyVolontari Mirella Fedeli, Paola Lorenza Ghezzi, Lucia Pes, Betty Elisabetta, Bianca Attanasi, Monica Pinato, Osea Osea, Piero Salvatore Pignataro, Thomas Valentini, Guya Stefanelli, Mariangela Musio, Angela Brivio, Rita Bertelli, Susanna Milia.
  • Tutte gli EasyAmici che hanno rilnaciato, likato, commentato, contribuito a rendere possibile una raccolta incredibile di amore (e fondi 🙂 )
  • Tutte le attività che hanno ospitato la Teca di Pizzauto (che potete trovare sulla mappa. Dovessimo aver dimenticato qualcuno perfavore fatecelo sapere che aggiorneremo subito la mappa e la lista)
    Sonia Hair
    Le Bontà di Bacco
    Asciuttissimi
    O’strit Pizzeria Napoletana
    Ristorante I Monelli
    Gelateria Max
    MB Sicurezze snc
    Studio Foto Romagna
    QuiPoste
    Sfusomania
    La città Bianca Ristorante
    Mercerie Elisabetta
    Il mio Bar
    Bullonificio Caffetteria Ardita
    Morini Rent a Car
    Studio Mazzola Pratiche Automobilistiche
    Tabata Caffe
    Muriando Travel
    Bar Class Cafè
    La dolce cremeria
    Lavanderia H2O
    Cafe Chocolat
    Milano Ortopedia
    Milano Ortopedia
    Trattoria 228
    Farmacia Motta
    Cattani & Vezzoli
    Studio Moda Marina Abbigliamento
    Campo di grano
    Lavanderia Sole
    Il Fornaio di Paolo & Graziella
    Cereda Calzature
    Birra & Brace – Monza
    Barzaghi Ferramenta
    Brico & Decor
    Dance Heart – Scuola di danza
    Gastronomia Pirovano
    Scanferlato Barcaffè
    Tabaccheria Lazzaroni
    Brivio Cartotecnica
    Jasmine Pasticceria
    Bergomi Cristallerie
    Volta 16
    Acquarius Bar
    Baby Bazar
    Miss Bakery
    q.b. monza caffetteria
    Caffè del Ponte
    DD Parrucchieri Italia
    Giocolandia
    Fresh Bistrot
    Isola di Comunicazione web agency
    Dot Design & Print Monza
    Bar Castello di Nicolò Sala
    Bar Trattoria La Passeggiata
    Hoana Cafè
    Nobil Foto Ottica
    Tintoria Silvana
    Macelleria Fumagalli
    Caffè della Posta
    Libri&Libri
    Libraccio
    Bar San Paolo
    Bar Grand Prix
    Erboristeria Madrenatura
    Studio Dentistico Cesare Sabbadini
    Il Quadrifoglio di Crepaldi Miriam
    Le Goloserie
    VisionOttica
    Altrove
    CM Donna
    Marchesi Fotocopie
    Centro Estetico MaMi
    Via Verri 21
    Bar Milos
    Amritam Yoga Studio
    Fili di Fantasia
    Farmacia Mauri
    Bar Gelateria del Centro
    La Quinta Essenza
    Bar Pratum Magnum
    Oratorio San Luigi
    Spada Tende sas
    Agenzia Immobiliare Grimaldi
    Gironi 1958 ottica e fotografia
    Panificio Bianchetti
    Ristorante La Quercia
    Ricevitoria Sisal
    Tom & Jack Calzature e Abbigliamento
    Latteria dei Fratelli Brega
    Moda Amica di Anna
    Rossopomodoro
    Star Body Palestra
    Ristorante Peppino
    Panificio Cambiaghi
    Pizzeria Anna
    Lupo di mare
    Nu Italian Restaurant (6 piano)
    Glamour Cafe’ Vimodrone
    L’Orchidea Viaggi Srl
    Bar Grand Prix

Foto di Beretta Ivano

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+0