Share on Facebook139Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+0

Si sta avvicinando il 2017 e per Monza significa elezioni. Già ora in alcuni post si respira aria di propaganda politica, talvolta molto travestita … ben nascosta tra una foto di un gattino e quella di un bel fiore.

Personaggi che hanno al loro attivo 1 commento sui social negli ultimi 4 anni … cominciano a commentare, a mettere “mi piace”, il sorrisino etc etc.
Sono la tipologia il “gatto e la volpe”, sono quei politici che pensano che qualche mese di presenza sui social prima delle elezioni possa far dimenticare 4 anni di imbarazzanti silenzi. Sono quelli che non credono ai social, che non credono agli oroscopi … ma, non si sa mai, nel dubbio … fammi vedere che …

Così per tempo, qualche mese fa, io e Sonia abbiamo cominciato a domandarci cosa avrebbero potuto significare le elezioni 2017 per il nostro gruppo: a cosa avremmo dovuto prepararci?

Come sapete in Easy Monza la politica è bandita, questo non ci ha impedito di dare supporto e aiuto a quelle cause che abbiamo condiviso come nel caso degli asili nido, o del pulmino scuola o degli animali nel circo.
E’ evidente che non è la politica ad essere bandita da EasyMonza ma la propaganda politica, l’utilizzo strumentale di situazioni particolari.

Se il concetto di politica non fosse stato così deviato nel tempo e non vivesse uno dei suoi momenti più bassi nella storia del nostro paese … dico “se” … tutti noi dovremmo essere felici di “fare politica” nel senso bello, nel senso di occuparci della nostra città.

Dopotutto il significato primordiale di “politica” risalente ad Aristotele è legato al termine “polis” che in greco significa, appunto, città (non sono così erudito come potreste pensare, ma googolo che è un piacere) … EasyMonza_Polis 🙂

Secondo Aristotele quindi “politica” significava l’amministrazione della “polis”, l’amministrazione per il bene di tutti, il riconoscimento di uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini partecipavano.

Purtroppo tutti i post (o comunque la stragrande maggioranza) che trattano argomenti politici deviano inevitabilmente verso la rissa verbale, con offese spesso personali fornendo uno spaccato misero della nostra società non più capace dell’ascolto e del confronto.

E allora … come si trasformerà EasyMonza per le elezioni del 2017? Un gruppo che in pochissimo tempo raggiunge la numerosità che abbiamo raggiunto è un gruppo VIVO, è un gruppo che ha voglia di “essere”, è un gruppo che supera la virtualità e diventa reale come dimostrato ormai in molteplici occasioni.
E’ giusto che un gruppo così non possa essere anche occasione di confronto politico nel senso originario del termine?

Noi abbiamo pensato di no, abbiamo pensato che sia giusto lasciare dello spazio anche per affrontare questioni politiche che potrebbero cambiare il corso del nostro futuro cittadino e comunale.
Nello stesso tempo abbiamo pensato che fosse scorretto utilizzare lo spazio EasyMonza per far ciò, perché abbiamo un impegno con tutte le persone Easy … e EasyMonza nacque con altri obiettivi.

Ed ecco quindi l’idea di EasyMonza_Polis … un nuovo gruppo creato per la nostra città dove la politica è ammessa, anzi è gradita. La politica intesa nel suo significato aristotelico, ecco perciò uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini partecipano per un bene comune, dove potersi confrontare dove poter fare anche propaganda sempre in modo onesto, pulito, educato rispettando l’opinione altrui e illustrando la propria.

Ma … come gestirlo? Come evitare liti senza senso così frequenti nei post di politica? Come mantenere i post onesti, puliti, rispettosi?

Abbiamo cercato delle risposte a queste domande … e sapete una cosa … non ne abbiamo trovate! Nonostante questo siamo convinti che possa nascere qualche cosa di utile, o almeno riteniamo che si debba continuare a credere nelle persone, forse addirittura nei politici 🙂 … o almeno ad alcuni.

Abbiamo creato delle regole che speriamo aiutino a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissi e cioè quello di avere uno spazio di confronto reale tra le diverse opinioni dove ciascuno possa valutare le posizioni altrui e poi fare la sua scelta.
Mission impossible … forse.

Ecco le regole:
1) lo spazio è di tutti, è lo spazio della polis a cui partecipare per il bene comune.
2) gli admin non sono sempre presenti e certamente se dovessero leggere tutti i post avrebbero bisogno di cure intensive per ritrovare il loro equilibrio.
3) Siete responsabili di quello che scrivete. Troverete personaggi dalla denuncia facile, ad alcuni “pezzi grossi” piace spaventare e far pesare il loro potere. State attenti perché ne risponderete in prima persona.
3) Se citate dei numeri o delle statistiche, allora mettete il link alla fonte originaria. Post in cui si citano statistiche o numeri senza il link alla fonte originaria verranno rimossi.
4) No parolacce, no bestemmie (a qualsiasi dio). Rimozione del commento.
5) Quando vi accorgete che un post non ha più senso … disattivate l’avviso di aggiornamento per quel post; guadagnerete tempo e salute.
6) Non dedicate mai più di 10 minuti al giorno a questo gruppo. La politica logora … questo è risaputo, e noi teniamo alla vostra salute mentale.

E speriamo in bene 🙂

EasyMonza_Polis
Buon 2017 Monza!

Share on Facebook139Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Google+0